CHI TRADUCE COSTRUISCE PONTI

La Scuola Superiore per Mediatori Linguistici San Pellegrino, già Scuola Superiore per Interpreti e Traduttori legalmente riconosciuta con D.M. del 15/5/1989, è stata fondata dall’Ordine dei Servi di Maria nell’anno 1987.

Dal 2003, con D.D. 31/07/2003 pubblicato in G.U. n. 198, 27/08/2003, la scuola è abilitata a rilasciare a tutti gli effetti di legge diplomi equipollenti ai diplomi di Laurea triennale in Mediazione Linguistica (classe delle lauree L-12) conseguiti nelle università statali.

I titoli rilasciati dalla SSML sono inoltre riconosciuti negli stati dell’Unione Europea ai fini dell’esercizio della professione di mediatore linguistico, ai sensi della Direttiva CEE n.8748 del 21/12/88, recepita in Italia dalla legge 115/91.

Le lingue di specializzazione sono nove: inglese, tedesco, francese, spagnolo, russo, cinese, arabo, giapponese, portoghese-brasiliano.

CHI È IL MEDIATORE LINGUISTICO

Obiettivi e prospettive professionali

Il mediatore linguistico ha una conoscenza approfondita e specializzata delle lingue straniere che utilizza per veicolare la comunicazione interlinguistica e interculturale.

Padroneggia le tecniche della traduzione e dell’interpretazione, si avvale dei linguaggi specialistici per gestire le dinamiche della comunicazione, la comprensione profonda dei testi e la loro produzione.

Il mediatore linguistico è il vero protagonista del confronto tra le diversità linguistiche e culturali. Il carattere interdisciplinare del piano di studio permette di formare una figura professionale flessibile le cui competenze sono ricercate e apprezzate in numerosi settori occupazionali.

Ambiti professionali del mediatore linguistico

Rapporti internazionali

Responsabile delle relazioni con l’estero o dei rapporti import/export, collaboratore nelle filiali all’estero di imprese italiane e di filiali straniere in territorio nazionale, collaboratore presso organismi ed enti internazionali, responsabile di strutture e progetti nazionali e internazionali (europei ed extraeuropei), cooperante nelle organizzazioni umanitarie, impiegato in ambasciate o uffici consolari.

Ricerca documentale

Ricerca documentale in ambito nazionale e internazionale.

Comunicazione aziendale

Addetto stampa, responsabile relazioni esterne, redattore di testi quali memoranda, rapporti, verbali, corrispondenza.

Traduzione e interpretazione specialistica

Interprete e traduttore aziendale o freelance, localizzatore, consulente linguistico per le Camere di Commercio, consulente linguistico per le forze dell’ordine

Traduttore editoriale

Editoria: traduttore editoriale, consulente tecnico di agenzie giornalistiche, web content manager.

Servizi turistici

Le destinazioni di carriera includono strutture ricettive, aziende crocieristiche, compagnie aeree, aziende che gestiscono fiere, congressi ed eventi, tour operator, agenzie di viaggio, organizzazioni pubbliche e private per la promozione e lo sviluppo di prodotti turistici territoriali, servizi di consulenza per musei, teatri e fondazioni culturali.

Piano di studi

Il corso triennale in Mediazione Linguistica offre la possibilità di studiare nove lingue tra europee ed extraeuropee.

La prima lingua obbligatoria è la lingua inglese.

Per la seconda lingua si può scegliere tra francese, spagnolo, russo e tedesco.

Per la terza lingua è possibile scegliere anche arabo, cinese, giapponese e portoghese brasiliano.

60 Crediti (CFU) totali

Prima lingua – 18 Crediti

Lingua inglese con mediazione linguistica scritta e orale

Seconda lingua – 18 Crediti

Una delle seguenti lingue: francese, spagnolo, tedesco, russo, con mediazione linguistica scritta e orale

Corsi obbligatori – 24 Crediti

Linguistica italiana I (9 crediti), Linguistica generale (9 crediti), Economia (6 crediti)

Corsi opzionali – terza lingua

Lingua russo, tedesco, spagnolo, francese, portoghese-brasiliano, cinese, arabo o giapponese

63 Crediti (CFU) totali

Prima lingua – 18 Crediti

Lingua inglese e mediazione linguistica scritta e orale

Seconda lingua – 18 Crediti

Una delle seguenti lingue: francese, spagnolo, tedesco, russo, con mediazione linguistica scritta e orale

Corsi obbligatori – 27 Crediti

Linguistica italiana II (9 crediti), Geografia e turismo (9 crediti), Teoria della traduzione (6 crediti)

Corsi opzionali – terza lingua

Lingua russo, tedesco, spagnolo, francese, portoghese-brasiliano, cinese, arabo o giapponese

48 Crediti (CFU) totali

Prima lingua – 18 Crediti

Mediazione linguistica scritta e orale

Seconda lingua – 9 Crediti

Mediazione linguistica scritta in una delle seguenti lingue: francese, spagnolo, tedesco, russo

Corsi obbligatori – 12 Crediti

Diritto (6 crediti), Cultura e letteratura italiana (6 crediti)

Corsi opzionali – terza lingua

Lingua russo, tedesco, spagnolo, francese, portoghese-brasiliano, cinese, arabo o giapponese

Potenziamento linguistico in lingua russa (i potenziamenti variano di anno in anno)

Tesi – 6 crediti

Tirocinio – 3 crediti

Ammissione/Iscrizione/Borse di studio

L’accesso ai corsi è a numero chiuso ed è richiesto il superamento di un test di ammissione.

Oltre al test, tutti i candidati dovranno sostenere un colloquio conoscitivo.

Requisiti per accedere al test di ammissione

Può essere ammesso a sostenere le prove di ammissione chi è in possesso di diploma di scuola secondaria superiore quinquennale, valido per l’iscrizione all’Università o di diploma equipollente conseguito all’estero (l’equipollenza dei titoli stranieri è valutata dagli organi direttivi della Scuola sulla base delle leggi in vigore in Italia)

Requisiti per l’ammissione al 2° e 3° anno

Gli studenti laureati o iscritti presso altre Scuole Superiori per Mediatori Linguistici possono chiedere l’iscrizione ad anni successivi al primo e il riconoscimento degli esami sostenuti. Il riconoscimento degli esami viene stabilito dalla commissione nominata dal Consiglio Direttivo entro 20 giorni dalla richiesta e comunque prima dell’iscrizione.

Il riconoscimento può essere:

  • diretto: sulla base dei titoli posseduti;
  • indiretto: attraverso il superamento di un apposito esame di concorso, atto a certificare l’effettiva conoscenza della materia. Le modalità degli esami di concorso sono simili a quelle degli esami di ammissione. Ottenuto il riconoscimento degli esami, lo studente può chiedere l’iscrizione alla SSML “San Pellegrino”.

La lingua italiana viene considerata lingua madre per l’iscrizione, ma possono iscriversi alla SSML studenti di qualunque nazionalità.

Il test si svolgerà mercoledì 20 settembre 2017 ed è costituito da:

  • una prova scritta in lingua inglese;
  • una prova orale nella seconda lingua prescelta, che si tiene nel pomeriggio dello stesso giorno.

La prova scritta prevede esercizi in lingua inglese.

La prova orale è una conversazione in lingua straniera.

Il risultato della prova scritta non preclude l’ammissione alla prova orale.

Il test di valutazione è gratuito.

Per ulteriori informazioni e per iscriversi al test di ammissione, rivolgersi in segreteria didattica a Maddalena Ercoles (segreteria@fusp.it – 0541 610010).

DOCUMENTI CORRELATI

Fac-simile_Test di ammissione inglese

Programmazione test

FAQ test ammissione 2017-18

I documenti da presentare per l’iscrizione al primo anno sono:

  1. domanda d’iscrizione (su modulo prestampato da ritirare presso la segreteria della Scuola);
  2. fotocopia carta d’identità, fotocopia codice fiscale;
  3. diploma originale di Scuola Media Superiore italiana (o un titolo estero equipollente), o una sua fotocopia autenticata;
  4. tre fotografie formato tessera;
  5. ricevuta del bonifico effettuato per la tassa iscrizione e la tassa regionale.

RETTA ANNUALE 

La retta annuale  è di € 4.250,00. Per ogni anno accademico è previsto inoltre il pagamento della tassa regionale pari a  € 140,00.

E’ prevista la possibilità di rateizzare il pagamento delle tasse universitarie compilando un apposito modulo da ritirare presso la segreteria.

Borse di studio San Pellegrino

Gli studenti diplomati con 100/100 e lode e con determinati requisiti economici potranno sottoporre alla FUSP una domanda di borsa di studio.

Borse di studio Regione Emilia Romagna

Tutti gli studenti della SSML, inoltre, possono fare domanda per ottenere le borse di studio erogate dal’Azienda Regionale per il Diritto agli Studi Superiori dell’Emilia Romagna (ER.GO).

L’Azienda Regionale attua interventi di sostegno economico attribuiti tramite concorso fornendo servizi tra cui borse di studio, servizio abitativo, servizio di ristorazione, contributi vari (straordinari, per programmi di mobilità internazionale, etc.), servizi di informazione, di accompagnamento per studenti disabili, di orientamento al lavoro.

La domanda è personale e non coinvolge la SSML.

Per informazioni :  www.er-go.it    call center 051 643.69.00

Informazioni per gli studenti

I corsi semestrali sono di 10 settimane, quelli annuali di 20 settimane. Al termine di ciascun semestre una settimana per i recuperi.

CALENDARIO ACCADEMICO SSML “SAN PELLEGRINO” A.A. 2017/2018 

Lunedì 4 settembre – Venerdì 29 settembre Esami  – Sessione autunnale
Mercoledì 20 settembre Test d’ingresso SSML
Lunedì 9 ottobre Tesi di diploma SSML – Sessione autunnale
Martedì 10 ottobre Inizio 1° semestre accademico (primo giorno di lezione / Accoglienza matricole SSML e studenti Erasmus)
Venerdì 15 dicembre Fine 1° semestre accademico (ultimo giorno di lezione)
Lunedì 18 dicembre – Venerdì 22 dicembre Recuperi lezioni 1° semestre
Sabato 23 dicembre – Martedì 6 gennaio Vacanze natalizie
Lunedì 15 gennaio – Venerdì 9 febbraio Esami  – Sessione invernale
Lunedì 12 febbraio Inizio 2° semestre accademico
Venerdì 16 febbraio Tesi di diploma SSML – Sessione invernale
Giovedì 29 marzo  – Martedì 3 aprile Vacanze pasquali
Venerdì 27 aprile Fine 2° semestre accademico  (ultimo giorno di lezione)
Mercoledì 2 maggio – Martedì 8 maggio Recuperi lezioni 2° semestre
Lunedì 14 maggio  – Venerdì 15 giugno Esami – Sessione estiva
Metà/fine giugno (data da definire) Tesi di diploma SSML – Sessione estiva

Festività contemplate dalla SSML:

1 novembre 2017 (mercoledì) – Celebrazione di tutti i Santi

8 dicembre 2017 (venerdì) – Immacolata Concezione

25 aprile 2018 (mercoledì) – Festa della Liberazione

30 aprile 2018 (lunedì) – Ponte del 1°maggio

1 maggio 2018 (martedì) – Festa dei lavoratori

Calendario Esami – Sessione autunnale 2016-17

La modalità di iscrizione prevista per la sessione di esami invernale è tramite la piattaforma Moodle a partire dal 17 luglio 2017.

Il termine ultimo per iscriversi ad ogni singolo esame è tre giorni lavorativi prima della data dell’esame stesso.

ESAMI SSML Appello settembre 2017

Tirocinio formativo (stage)

Che cos’è lo stage
Lo stage/tirocinio è un’esperienza formativa importante per il futuro diplomato in mediazione linguistica ed è parte integrante del curriculum della Scuola Superiore per Mediatori Linguistici San Pellegrino. Consiste in un periodo di formazione svolto in azienda, ente o istituzione, a complemento o integrazione del percorso di studi, allo scopo di realizzare momenti di alternanza tra studio e lavoro nell’ambito del processo formativo e di agevolare le future scelte professionali. Lo stage costituisce un’importante occasione per applicare le competenze sviluppate in aula, acquisire metodologie di lavoro ed esperienze concrete, è dunque parte fondamentale del percorso di apprendimento e di orientamento professionale.

Chi deve fare lo stage
La riforma dell’ordinamento universitario ha ritenuto fondamentale sottolineare l’importanza della collaborazione tra Università e Impresa, attribuendo dei crediti ai tirocini formativi o agli internati. Nel corso di studi della SSML San Pellegrino, il tirocinio formativo è obbligatorio e la sua approvazione conferisce 3 CFU.

Durata
La permanenza del tirocinante in azienda/ente per ottenere i crediti previsti dal piano di studi è di 240 ore che possono essere svolte in un periodo compreso tra i due e i sei mesi, a seconda del tipo di attività scelta dallo studente. La durata del tirocinio formativo, il periodo, gli orari di accesso alla sede di stage e il piano delle attività sono stabiliti di comune accordo tra SSML, azienda e studente.

Regolamentazione dello stage
In Italia gli stage/tirocini sono regolati dall’art. 18 della legge 24 giugno 1997, n. 196, recante norme in materia di promozione dell’occupazione, e del successivo D. M. 25/03/98 n. 142.
La legge stabilisce che LO STAGE NON COSTITUISCE IN ALCUN MODO UN RAPPORTO DI LAVORO.
L’organizzazione di un tirocinio formativo richiede la stipula di un’apposita convenzione tra la SSML San Pellegrino e l’azienda ospitante: l’iter amministrativo viene svolto dal responsabile stage in accordo con la commissione competente.
Al momento della stipula della convenzione, la SSML San Pellegrino si fa carico di attivare un’apposita copertura assicurativa infortuni e responsabilità civile.

La Scuola Superiore per Mediatori Linguistici organizza iniziative rivolte all’orientamento professionale e all’inserimento in azienda degli studenti iscritti al corso di mediatore linguistico.

 

Servizi offerti agli studenti

– incontri e colloqui per l’orientamento alla scelta dello stage e del primo impiego;
– raccolta delle domande di stage da parte degli studenti;
– istruzione e predisposizione delle convenzioni con le aziende e le loro associazioni;
– contatto permanente con le aziende e le istituzioni, al fine di comprendere i fabbisogni delle stesse;
– definizione dei singoli progetti di stage in collaborazione con il tutor e con i responsabili aziendali;
– esecuzione di tutti gli adempimenti amministrativi previsti dalla normativa;
– monitoraggio continuo sullo svolgimento degli stage allo scopo sia di intervenire per effettuare le necessarie correzioni in itinere, sia di valutare ex post le aree di maggior interesse sulle quali indirizzare le iniziative di contatti, sia di studiare le ricadute sul percorso didattico;
– promozione dei propri studenti presso il sistema delle imprese.

Servizi offerti alle imprese

–  ricerca, selezione e valutazione dei curricula presenti nella banca dati degli studenti/ex studenti qualora l’azienda desiderasse offrire stage/job opportunities a giovani specializzati nel settore della mediazione linguistica ;

–  divulgazione di offerte di stage/impiego attraverso comunicazioni agli studenti, visibilità negli spazi dedicati alle offerte di impiego all’interno della Scuola , visibilità sulla newsletter mensile dell’ufficio stage;

–  possibilità di svolgimento incontri/visite aziendali con gli studenti durante le attività di orientamento professionale, al fine di presentare la propria azienda e promuovere tirocini aziendali;

–  offerta di uno stage formativo oppure di una possibilità di impiego;

–  possibilità di partecipazione agli eventi organizzati dalla Scuola.

Prepararsi alla tesi

Le sessioni previste ogni anno accademico sono tre (giugno/luglio; settembre/ottobre; gennaio/febbraio).

Nei documenti allegati (aggiornati al 21/03/2017) troverete tutte le informazioni necessarie per svolgere la vostra tesi. Vi preghiamo di leggere attentamente tutti i documenti e, qualora aveste bisogno di ulteriori delucidazioni, di rivolgervi in segreteria didattica.

Gli allegati:

Vademecum Tesi – guida alla redazione della tesi dal punto di vista contenutistico. Fornisce le linee guida da seguire per la stesura (layout, impaginazione, font, frontespizio, etc.)

FAQ Tesi – fornisce informazioni burocratiche sulla tesi (scadenze, costi per studenti fuori corso, etc.) e risposte alle domande più frequenti.

Modulo Richiesta Tesi

Modulo di Iscrizione alla Sessione di Diploma

Dichiarazione Antiplagio

FAC-SIMILE Frontespizio

Erasmus+

La Scuola Superiore per Mediatori Linguistici ha una fitta rete di rapporti internazionali in grado di promuovere la cooperazione internazionale nell’ambito della didattica e della ricerca e la mobilità degli studenti grazie a borse di studio della Comunità Europea.

Erasmus+ è un programma di mobilità sostenuto dalla Commissione Europea per gli studenti universitari europei e si suddivide in:

Si tratta dell’azione principale all’interno del Programma Erasmus+ che offre agli studenti la possibilità di svolgere un periodo di studi presso un’Università europea, al termine del quale è previsto il riconoscimento dei crediti formativi acquisiti all’estero. Durante il periodo di mobilità, agli studenti viene erogato dall’Unione Europea un contributo mensile secondo i criteri stabiliti nel bando pubblicato annualmente. La durata dello scambio prevista presso la SSML San Pellegrino è di un semestre.

Sono attualmente attivi scambi presso i dipartimenti di traduzione e interpretazione delle seguenti Università:

– Johannes Gutenberg Universität Mainz (Germania)

– Université de Mons-Hainaut (Belgio)

– Universidad de Murcia (Spagna)

– Universidad de Vigo (Spagna)

– Universidad de Valladolid, campus di Soria (Spagna)

– Universidade da Beira Interior (Portogallo)

– University of Malta (Malta)

– Literary Institute “Maxim Gorky” di Mosca (Russia)

Si riferisce alla mobilità studentesca per lo svolgimento di stage curriculari in imprese estere. Lo scopo del Placement è facilitare l’adeguamento alle richieste del mercato del lavoro a livello comunitario, acquisire una competenza specifica e migliorare la comprensione della cultura socioeconomica del Paese interessato. Gli studenti SSML beneficiano di una borsa di studio mensile finanziata dall’Unione Europea.

Per ulteriori informazioni, contattare lo staff Erasmus SSML
(tel: +39 0541 610010 – fax: +39 0541 613880 – email: erasmus@fusp.it).

Orientamento

La SSML organizza una serie di attività finalizzate all’assistenza e orientamento degli studenti durante l’intero corso di studi, a partire dal momento dell’iscrizione fino al momento della laurea e conseguente immissione nel mondo del lavoro.

LEZIONI APERTE

La SSML offre la possibilità agli studenti di quarta e quinta superiore di assistere, in qualità di uditori, a una o più lezioni.
La partecipazione è libera previa prenotazione in segreteria.

COLLOQUI INDIVIDUALI

I colloqui informativi individuali si svolgono durante l’intero anno e danno l’opportunità di conoscere l’offerta formativa e di visitare la sede della Fondazione.

ORIENTAMENTO NELLE SCUOLE

Rinnoviamo ogni anno la nostra disponibilità a presentare l’offerta formativa direttamente alle scuole superiori negli spazi di orientamento previsti da ciascun Istituto.